SIACOIN – Tutto quello che c’è da sapere.

Mag 30, 2022 | 0 commenti

Se tu venissi pagato solo affittando lo spazio libero del tuo computer? E se tu potessi immagazzinare i tuoi dati nel cloud per soli 2USD al mese? Non sarebbe incredibile?

Il progetto Siacoin ha molti vantaggi: il problema dell’archiviazione é risolto e chiunque può guadagnare una certa quantità di denaro da esso.

Il motto di Sia è “Nessuna iscrizione, Nessun server, Nessuna terza parte fidata”, ed è basato su una delle prime tecnologie blockchain, come i Bitcoin.

Queste sono alcune caratteristiche di Sia, In questo blog, conosceremo Sia Network e il suo token SC.

Cos’è Siacoin?

Siacoin è una piattaforma di cloud storage peer-to-peer decentralizzata basata su blockchain in cui i partecipanti alla rete affittano e utilizzano lo spazio di archiviazione e la larghezza di banda in eccesso da altri utenti. La rete Sia non ha un’autorità centrale, il che significa che l’intero sistema è democratizzato attraverso l’uso del sistema P2P e la decentralizzazione.

A causa del modello operativo esistente, il cloud storage Siacoin è più sicuro dei tradizionali servizi di cloud storage ed è altrettanto conveniente, con prezzi significativamente più bassi per l’affitto di storage rispetto ai fornitori di cloud storage centralizzati. Chiunque abbia dello spazio di archiviazione extra può affittarlo sul mercato Siacoin ed essere ricompensato sotto forma di token Siacoin, che vengono pagati dai consumatori che utilizzano la larghezza di banda e lo spazio di archiviazione affittati.

Perchè conviene Siacoin?

I tradizionali fornitori di servizi cloud come Apple e Google sono ancora molto popolari, nonostante le ovvie carenze quando si tratta del costo dell’affitto dello spazio di archiviazione. Tuttavia, la rete Siacoin mira ad attrarre più utenti che apprezzerebbero l’ambiente sicuro con storage a basso costo che Sia rappresenta. Inoltre, Siacoin mira ad aiutare gli utenti a riprendere il controllo dei loro dati. Gli utenti dei dati della rete Siacoin sono proprietari dei dati, poiché nessuna terza parte o autorità centrale controlla il sistema. Il sistema Siacoin risolve alcuni dei problemi più comuni nel settore del cloud storage, tra cui i costi elevati per affittare lo storage, i rischi di hacking, il controllo dei dati e la cattiva gestione dei dati.

Come funziona Siacoin?

La rete Siacoin si basa su un sistema peer-to-peer che permette ai partecipanti alla rete di agire come host e affittuari all’interno di un ecosistema decentralizzato senza alcuna autorità centrale per controllare i dati o gestire la proprietà delle informazioni memorizzate. Gli utenti della rete Sia sono completamente responsabili dei loro dati e dello spazio di archiviazione, mentre gli affittuari pagano gli host in Siacoin (SC) in cambio dei loro servizi. La rete è supportata da nodi, mentre il sistema Siacoin rompe i dati degli utenti in frammenti più piccoli e li distribuisce sui nodi. Un nodo a caso non può accedere alle informazioni degli utenti in quanto sono private e vi si può accedere solo con chiavi private che provano la proprietà dei dati. Anche se un nodo potesse accedere ai dati, accederebbe solo ad una parte di essi, rendendo l’informazione inutile.

Grazie alla distribuzione tra i nodi, il livello di vulnerabilità è diminuito e il livello di sicurezza è aumentato di conseguenza. Ogni informazione è frammentata e divisa in 30 parti. Grazie alla natura decentralizzata della rete, Siacoin è in grado di fornire una risposta immediata in tempo reale in modo che gli utenti non debbano aspettare un server centrale per rispondere a una query. 

I due componenti principali della rete Siacoin sono gli host e gli affittuari. Gli host sono pagati dagli affittuari per fornire servizi di cloud storage. Gli host possono promuovere le loro capacità di storage e i loro servizi, e possono anche rifiutarsi di affittare lo storage a certi consumatori. Il cuore della funzionalità Siacoin è il concetto di File Contracts, che sono una versione degli smart contracts. I File Contracts hanno regole predeterminate e sono basati sull’automazione per consentire la comunicazione tra host e affittuari.

Siacoin si basa su un protocollo Proof-of-Work (PoW), il che significa che le monete SC possono essere minate.

Chi sono i fondatori di Siacoin? Storia di Siacoin

L’idea del cloud storage Siacoin è stata presentata durante un hackathon al MIT da David Vorick e Luke Champine. Vorick e Champine hanno fondato Nebulous Inc – la società madre di Siacoin – nel 2014, lanciando la rete beta di Siacoin nel 2015. Il team ha ricevuto 750.000 dollari di finanziamento da diverse fonti per il progetto Nebulous Inc. e Siacoin. Entro la fine del 2015, Vorick e Champine avevano lanciato la versione finale della rete di stoccaggio Siacoin. Dal lancio della blockchain finale, Vorick e Champine hanno raccolto oltre 6,4 milioni di dollari per la società, da investitori come Fenbushi Capital, Raptor Group, INBlockchain e First Star Ventures.

Da quando hanno iniziato come un duo dinamico, Vorick e Champine hanno aggiunto un gran numero di sviluppatori al loro team mentre la rete Siacoin continua a svilupparsi ed evolversi.

Cosa rende Siacoin unica?

Siacoin è unica grazie alla sua utilità originale e alle sue funzioni efficienti. Siacoin mira a decentralizzare il settore del cloud storage, dato che i tradizionali fornitori di servizi cloud fanno pagare tariffe più alte per il noleggio, e possono avere problemi con la cattiva gestione dei dati, la mancanza di sicurezza, la reattività del server e la proprietà dei dati.

Siacoin risolve questi problemi attraverso l’uso di un ambiente decentralizzato e un sistema peer-to-peer in cui gli utenti possono comunicare attraverso i contratti di file e definire i prezzi dei contratti e degli accordi di noleggio. Siacoin mira a diventare una delle più grandi reti di cloud storage decentralizzate dove i dati degli utenti sono garantiti e protetti, e la proprietà dei dati è dimostrata attraverso la proprietà delle chiavi private.

Cosa dà valore a Siacoin?

Siacoin trae valore dalla sua capacità tecnica e dalla sua utilità. Le monete SC sono la valuta nativa del sistema e l’unica valuta che può essere spesa all’interno della rete quando si crea un contratto tra un host e un affittuario. Questo è il modo in cui Siacoin acquisisce valore dalla sua utilità, adozione e capacità tecnica.

Affinché il sistema funzioni in modo peer-to-peer, gli affittuari devono pagare gli host per i loro servizi nella valuta Siacoin, il che significa che devono comprare SC. Gli host hanno bisogno di vendere le loro monete SC per ottenere un profitto e monetizzare i loro servizi, ma possono anche tenere e conservare SC. Il sistema P2P che Siacoin utilizza è ciò che gli dà valore, combinato con servizi e tecnologia interessanti.

Quante monete Siacoin (SC) sono in circolazione?

A maggio 2021, ci sono circa 47,8 miliardi di SC in circolazione su una fornitura massima illimitata. Siacoin non ha una fornitura finita, il che significa che nuove SC possono essere estratte all’infinito. I minatori creano nuovi blocchi, convalidano le transazioni attraverso il Proof-of-Work, e sono ricompensati con SC per ogni nuovo blocco.

Siacoin è fatto per soddisfare una domanda infinita di servizi di cloud storage P2P, ed è per questo che non c’è limite alla sua fornitura.

Altri dati tecnici

Al mese di maggio 2021, la piattaforma Sia è stata scaricata 1,2 milioni di volte. La rete comprende 554 fornitori di storage con una capacità totale di stoccaggio di 3,3PB (petabyte), di cui 754TB sono attualmente in uso. Il costo dello storage di Sia è mediamente inferiore del 90% rispetto ai fornitori di cloud storage tradizionali.

Come è protetta la rete Siacoin?

Siacoin è protetta attraverso la frammentazione dei dati caricati e attraverso l’uso del meccanismo di consenso PoW. Le transazioni sono scritte in modo permanente in blocchi che sono generati con il supporto dei minatori. Questi minatori sono ricompensati per proteggere la rete e per creare nuovi blocchi e verificare le transazioni sul libro mastro.

I dati caricati sulla memoria in affitto sono protetti attraverso la frammentazione. I dati vengono divisi in frammenti e distribuiti tra i nodi che gestiscono la rete. Così, anche se uno dei nodi è compromesso, solo un frammento di informazioni viene rivelato, rendendolo inutilizzabile per i partecipanti malintenzionati. L’unico modo per sbloccare quei dati è dimostrare la proprietà degli stessi, cosa che può essere fatta solo con le chiavi private corrispondenti. Questo è il modo in cui i dati degli utenti sono protetti attraverso la decentralizzazione e la frammentazione.

Come usare Siacoin

Siacoin è la valuta nativa della rete di storage Sia e l’unica valuta di valore che può essere utilizzata per pagare i servizi di storage sulla blockchain. Siacoin è incluso nel sistema peer-to-peer, mentre agisce anche come ricompensa per il mining. Oltre ad essere una ricompensa e una criptovaluta nativa, Siacoin può essere scambiata sul mercato per un profitto basato sulla differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita.

Per pagare i servizi di storage sulla blockchain Siacoin, gli affittuari devono acquistare SC che viene poi utilizzato per fare un Contratto di File, simile a uno smart contract, che definisce il prezzo e altre specifiche riguardanti il noleggio dello storage. Gli host sono pagati in SC e possono fare un profitto sulla vendita di SC quando il prezzo di mercato è giusto per loro.

Come scegliere un portafoglio Siacoin?

Siacoin è la valuta nativa della blockchain Siacoin e utilizza portafogli dedicati per lo stoccaggio sicuro delle monete SC. Uno dei portafogli mobili più comunemente usati è Sia Android Wallet, mentre Sia-UI è il portafoglio desktop ufficiale e l’unico portafoglio che è raccomandato dal team dietro SC. Puoi anche conservare le tue monete SC in qualsiasi portafoglio in cui sono supportate e il tipo che sceglierai dipenderà probabilmente da quanto ne hai e da cosa intendi farne.

I portafogli hardware (aka cold wallet) come Ledger o Trezor offrono l’opzione più sicura con archiviazione e backup offline. Tuttavia, tendono ad essere più costosi e difficili da capire, quindi sono probabilmente più adatti a chi ha esperienza e grandi quantità di SC da conservare.

Un’opzione più semplice, e solitamente gratuita, sono i portafogli software. Questi possono essere scaricati sul tuo smartphone o computer e possono essere custodiali o non custodiali. Con i portafogli custodiali, le chiavi private sono gestite e salvate per tuo conto dal fornitore del servizio. I portafogli non custodiali fanno uso di elementi sicuri sul tuo dispositivo per memorizzare le chiavi private. I portafogli software sono più convenienti per fare transazioni ma meno sicuri delle loro controparti hardware, il che significa che sono più adatti a utenti inesperti con piccole quantità di SC.

Infine, ci sono portafogli o scambi online, noti come hot wallet, a cui si può accedere con un browser web. Questi sono meno sicuri delle alternative e richiedono agli utenti di riporre la loro fiducia in una piattaforma per gestire il loro Siacoin. Questi sono i migliori per coloro che stanno tenendo piccole quantità di SC o stanno facendo frequenti scambi. Basta assicurarsi di scegliere un servizio con forti misure di sicurezza e una buona reputazione.

Minare Siacoin

Siacoin è una moneta minabile, il che significa che i minatori sono parte integrante del sistema. L’offerta è infinita per rispondere alla domanda infinita e permettere il buon funzionamento del sistema di deposito P2P. A differenza delle blockchain Proof-of-Stake che dipendono da un certo numero di utenti che bloccano la criptovaluta, Siacoin funziona con il protocollo Proof-of-Work che dipende dai minatori. I minatori sono ricompensati con monete SC in cambio della loro partecipazione alla generazione dei blocchi e alla verifica delle transazioni.

Conclusione

Siacoin è una delle più grandi piattaforme di cloud storage peer-to-peer con un mercato di servizi cloud. Anche se Siacoin ha un discreto numero di blockchain concorrenti con funzioni più o meno simili, Siacoin è ancora tra le reti di servizi più popolari del suo genere. Fornisce uno spazio di archiviazione conveniente per il noleggio e un ambiente sicuro e decentralizzato per il suo mercato P2P. Finché il sistema funziona e il mercato è vivo, il valore di SC ha il potenziale per crescere con l’espansione della blockchain.