Blockbuster potrebbe lanciare presto gli NFT e una criptovaluta: Cosa devono sapere gli investitori

Mag 30, 2022 | 0 commenti

Un ritorno per la società di noleggio di videogiochi Blockbuster potrebbe arrivare presto attraverso il mercato delle criptovalute. Ecco le ultime notizie su ciò che Blockbuster potrebbe avere in programma per il futuro.

Negli anni ’90, Blockbuster, più precedentemente conosciuto come Blockbuster LLC, era un marchio globale. Il marchio aveva più di 9.000 negozi in tutto il mondo e ha raggiunto l’apice nel 2004 prima che i servizi di streaming video online colpissero il mercato dell’home entertainment.

La Grande Recessione del 2008 e i servizi di streaming video-on-demand hanno portato il viaggio di Blockbuster alla fine. Nel 2010, Blockbuster ha chiesto la protezione dalla bancarotta ed è stato successivamente acquistato da Dish Network. Al momento dell’acquisizione erano rimasti solo 1.700 negozi. Ad oggi , tuttavia, rimane solo un negozio in franchising, situato a Bend, Oregon, U.S.A.

Questa settimana, è arrivata la notizia che Blockbuster ha depositato una domanda di marchio presso l’U.S. Patent and Trademark Office. Secondo il deposito del marchio, Blockbuster prevede di emettere un token digitale oltre a un mercato NFT e un ambiente Metaverse.

Una mossa nello spazio NFT e Metaverse potrebbe essere un problema per aziende come Netflix Inc (NFLX).

L’avvocato fondatore di Gerben Law Firm Josh Gerben ha twittato la notizia, con il titolo “Non chiamatelo un ritorno…”

BlockbusterDAO e la rivoluzione dell’industria cinematografica


Alla fine dell’anno scorso, avevamo riferito di BlockbusterDAO che cercava di raccogliere fondi per acquisire Blockbuster dal Dish Network per una somma di 5 milioni di dollari. L’obiettivo di Blockbuster DAO è quello di rivoluzionare l’industria cinematografica creando “la prima piattaforma di streaming DeFilm (decentralizzata) e un soggiorno principale di entrambi i marchi e prodotti Web3”.

La visione di BlockbusterDAO sarà probabilmente il futuro del cinema. Le reti avrebbero voce in capitolo sulla versione finale degli script e gli elettori potrebbero influenzare il casting, le location dei film e altro ancora. Prendere tutte le decisioni su blockchain non porta solo inclusione, ma anche trasparenza e molto probabilmente una rivoluzione dell’industria cinematografica. Una tale proposta metterebbe alla prova la determinazione degli studios come Miramax, Metro-Goldwyn-Mayer e Warner Brothers.

Mentre ci sono state molte chiacchiere sull’account Twitter di BlockbusterDAO, non ci sono stati aggiornamenti sull’acquisizione. Solo un singolo tweet la scorsa settimana indica che una linea di comunicazione tra Dish Network e BlockbusterDAO è stata aperta.

L’ultimo deposito del marchio suggerisce un progresso nella rinascita di Blockbuster. Resta da vedere, tuttavia, se BlockbusterDAO ha qualche coinvolgimento o è direttamente dietro il deposito del marchio.

L’industria cinematografica, gli NFT e il Metaverso


I piani di BlockbusterDAO e il deposito del marchio di Blockbuster arrivano in mezzo a una raffica di attività nello spazio NFT e nel Metaverso.

Dal 17 gennaio, Quentin Tarantino e Secret (SCRT) hanno collaborato per mettere all’asta un set di 7 NFT Pulp Fiction chiamato “Tarantino NFTs”. Il primo dei 7 NFT è stato venduto per 1,1 milioni di dollari all’inizio della settimana.

Abbiamo anche riferito a metà mese che i produttori cinematografici si stanno muovendo per finanziare i film con gli NFT. Seguendo le orme di Blockbusters e Tarantino, la nuova piattaforma FF3 ha lanciato questo mese. FF3 cerca di permettere all’industria cinematografica di finanziare i costi di produzione attraverso le vendite di NFT. La piattaforma prevede anche di condividere le entrate dei film con gli investitori, oltre a permettere agli investitori di raccogliere e vendere NFT.

FF3, Blockbusters e artisti del calibro di Quentin Tarantino saranno osservati da vicino dai grandi studios di Hollywood e dai regolatori.

Per le criptovalute, il mercato degli NFT e il Metaverso, le opportunità sono infinite.